È scoppiata la polemica sulle dichiarazioni del ministro dei Consumi spagnolo Alberto Garzón sulla on consumo di carne. In esse esorta gli spagnoli a ridurlo ea tornare a una dieta più mediterranea. In realtà le dichiarazioni non aggiungono molto poiché queste raccomandazioni sono state fatte dal by OMS da alcuni anni e sono in ordine del giorno 2050 dell'attuale governo spagnolo.

Che le autorità sanitarie di un paese consigliano moderare in alcuni cibi è positivo. Così la vede anche l'interprofessionale del settore, che infatti nel suo comunicato consiglia “Un'alimentazione varia, equilibrata e completa. Ciò include prodotti di origine sia vegetale che animale. È una cosa che la filiera bestiame-carne ha sempre difeso”. Bisogna quindi fare appello al buon senso di tutti e analizzare i consumi di ciascuno, adattandosi a una dieta equilibrata.

carne alla griglia salsicce produzione di carne in Spagna

Grigliare con varie carni

Moderazione e opportunità nel consumo di carne

Si consiglia di moderare il consumo di carne, come la maggior parte degli alimenti. La stessa cosa accade con succhi di frutta, vino, birra, panificio industriale ecc. Ciò che sorprende di questo caso è la tempestività delle dichiarazioni. Al settore sono state fatte affermazioni non vere in quanto, nonostante ci siano grandi aziende di carne, la stragrande maggioranza degli allevamenti è famiglia. In ogni caso, un settore che rispetta le regole dello stesso governo non può essere criminalizzato.

In altre parole, sembra che il ministro dei consumi non abbia avuto il dono dell'opportunità. Forse si. Forse quello che voleva veramente era prendere le distanze da altri ministeri come agricoltura. Forse è una questione di strategia politica che sta facendo molti danni alle aziende di questo settore. Quello che è chiaro è che ha aperto un dibattito in un momento difficile, nel bel mezzo di una pandemia. Proprio quando si tratta di una discussione da affrontare con calma e alla ricerca delle migliori soluzioni per tutti. Non dimentichiamo che questo settore impiega più di mezzo milione di persone in Spagna.

Vitello. Foto: pixabay

Vitello. Foto: pixabay

Ecologia e sostenibilità

Un altro argomento avanzato è quello dell'ecologia e della sostenibilità della produzione di carne. A questo punto ci sono molti argomenti pro e contro ed è il campione che non si può aprire un dibattito di questo tipo senza dati pacati e reali e contrastati. Dà l'impressione che lo sia un dibattito improvvisato e che gli argomenti si mescolano, gettandoli all'opinione pubblica e creando confusione soprattutto in tutti coloro che non conoscono il settore. Bisogna riconoscere che come in tanti altri settori c'è tutto, se è vero che c'è una produzione più industriale e una produzione più rurale e artigianale che senza dubbio dobbiamo conservare completamente.

Ciò che è chiaro è che Le produzioni estese e intensive in aziende agricole altamente controllate e familiari sono sostenibili. Anche per l'ambiente rurale e la sua popolazione. Il tutto accompagnato da un'alimentazione biologica o da una gestione rispettosa del benessere animale. È probabilmente il modo per trovare un buon equilibrio, che insieme al consumo responsabile sarà l'opzione migliore per il futuro ...

 

Bisogna riconoscere che negli ultimi anni la qualità della gestione del cibo è migliorata rispetto a qualche anno fa. Buono anche l'uso delle cure veterinarie. Tutto questo si traduce in prodotti di grande qualità nel mercato. È sorprendente che in un momento in cui il miglioramento è palpabile e nel bel mezzo di un crisi economica di questo calibro vengono lanciate queste dichiarazioni.

Informazione e qualità

Infine, coloro che devono decidere sono i consumatori. È importante che abbiano tutte le informazioni nutrizionali, il loro stato di salute, il loro tipo di vita, ecc. Con tutte queste informazioni segui una dieta sana. Scegli prodotti di qualità conoscendo gli impatti ambientali e umani che si verificano nei territori intorno al consumo di carne. Infine, consiglia ai consumatori di avere buonsenso nel consumo. Che lo facciano con prodotti di qualità, ecologici e sostenibili, anche se il prezzo è apparentemente più alto, che sono prodotti di produzione vicina.

carne di angus

Carne di Angus, una carne unica | Fonte: Ahorramas.com

Altamente consigliabile per i produttori che apprezzano tutta la qualità del prodotto, la sua tracciabilità, razza, cibo, origine, ecc., che lo informano in tutti i canali possibili e che trasmettono tutte le qualità e la passione per il loro prodotto. È importante non dimenticare che la carne è un prodotto della nostra dieta ma che ha anche una componente di piacere che non possiamo dimenticare. Mangia carne, con buon senso e buon appetito!

 

 

 

quota
Non ci sono commenti

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.