Home Attualità L'origine delle posate

L'origine delle posate

le posate è parte di nostra storia e cultura. Oggi vedere in tavola coltello, forchetta e cucchiaio non ci stupisce affatto. Fanno parte della nostra quotidianità, ma ti sei mai chiesto cosa sia? l'origine e la storia delle posate?

Il coltello, lo strumento tagliente legato alla civiltà

Se dobbiamo parlare di storia delle posate, è fondamentale nominare prima il coltello. Questo strumento da taglio è stato decisivo l'evoluzione dell'uomo quando si tratta di caccia. Senza di esso, le nostre possibilità di mangiare carne sarebbero state limitate. Fortunatamente, in natura troviamo materiali affilati che ha reso possibile la creazione di questo utensile. Ma certo, il coltello che conosciamo oggi con cui tagliamo i filetti di pollo ha poco a che fare con quello della Preistoria, quindi qual è l'origine del coltello "moderno"? Il coltello fu il primo ad essere incorporato nelle moderne posate nel Medioevo. La leggenda narra che nel 1630, il cardenale Richelieu Ordinò di arrotondare le punte dei coltelli in casa sua. La ragione? I suoi commensali li usavano come arma da guerra oltre che come stuzzicadenti. In questo modo, re come Carlo III di Spagna vietarono l'uso del coltello sulle strade pubbliche e così la differenza fu risolta. tra l'arma e l'utensile per mangiare. Fu nel XNUMX° secolo quando apparvero la maggior parte dei coltelli come li conosciamo oggi, anche se civiltà come l'egiziano, il babilonese e il greco li usavano già.

Il cucchiaio, il secondo in lizza

Anche la storia del cucchiaio ha origine nel Preistoria, più precisamente nel Neolitico. Prima erano scolpiti legno, corno o osso. Questo aggeggio che serviva da strumento per mangiare senza sporcarsi le mani o mangiare zuppe, brodi e puree, è diventato popolare. Ogni civiltà lo ha migliorato in base alle proprie esigenze aggiungendo miglioramenti per a maggior comfort. Nel Penisola iberica, l'uso del cucchiaio divenne comune durante la dominazione musulmana; Da quel momento fino ai giorni nostri, è uno strumento di base che si è evoluto al punto che alcuni sono...commestibili!

La forchetta, ultima nella storia delle posate

Queste posate sono state le ultime ad apparire, e se ci pensiamo bene ha senso il cibo solido può essere mangiato con le mani. Era già nel Medioevo, nel momento in cui la nobiltà stabilisce regole all'ora dei pasti, quando è necessario l'uso della forchetta. Si ritiene che fosse la corte di Bisanzio colei che inventò la forchetta, e una delle figlie di Costantino Ducas, Teodora, che ha reso popolare questo strumento. Sebbene la giovane donna sia stata infine condannata dalla Chiesa per aver considerato la forchetta a "strumento del diavolo", ma questo è già un'altra storia...

 

 

quota