Più "verdure" che mai in Spagna

Prodotti per le persone «veggie»Sono la norma. Perché il consumo di carne? In questo articolo esploriamo l'ascesa di diete a base vegetale e il suo impatto sul mercato alimentare. Senza dubbio, le società non mangiano sempre la stessa cosa. Vediamo cosa è successo negli ultimi anni.

cambiamento di paradigma

Verdure. Questo è il nome della consulenza lanterna per le persone che basano la loro dieta sulle piante. Qui entrano vegani, vegetariani e flexitarian. Questi ultimi mangiano carne ma in modo limitato. Il fatto è che il nuovo studio La rivoluzione verde effettuata dalla precedente società riflette un cambiamento di tendenza. Così, il numero di "verdure" è aumentato da 8% nel 2017 a 13% nel 2021. Si precisa che tale percentuale si riferisce alla sola popolazione adulta.

Gli effetti nocivi dell'abuso della carne per la salute e il suo impatto ambientale si posizionano come le principali cause di questo fenomeno. I più consapevoli sono le persone di tra gli anni 25 e 34. All'interno di questo gruppo il la percentuale è del 16%. È seguito da quello che va Da 55 a 64 anni. In questo la figura è 12%.

"vegetale"

Le alternative alla carne e al pesce hanno sempre più successo / Fonte: @oceanhuggerfoods su Twitter

Opportunità offerte dalla dieta "veggie"

Il cambiamento delle tendenze alimentari significa un mercato alimentare diverso. All'interno di questo, sono fiorite diverse alternative ai prodotti animali tradizionali. Il più diffuso è costituito da bevande vegetali. Questi suppongono il 69% del valore e il 91% del volume del mercato spagnolo dei sostituti vegetali. Al momento si prevede che i sostituti dei latticini saranno i prodotti «veggie»Con maggiore rilevanza.

Tuttavia, la crescita più elevata è prevista per le alternative a uova e formaggio. I produttori stanno affrontando nuove sfide. Uno dei principali è ridurre il numero di ingredienti nelle ricette per evitare di etichettarli come ultra elaborati. Ciao cibi vegetali Ha già prodotto un hamburger con "soli" dieci ingredienti. Inoltre, dobbiamo tenere conto che la percentuale di persone disposte ad acquistare carne da laboratorio stampata in 3D (secondo lo studio).

Infine, faremo riferimento a pesce. Il suo consumo non è diminuito tanto quanto quello di carne. Nonostante questo, l'interesse per ridurre le catture a causa dell'impatto ambientale. Per questo, iniziative interessanti come Imitare i frutti di mare. Ha sviluppato un sostituto del tonno a base di pomodoro chiamato Tunato. In conclusione: il mercato delle alternative a base vegetale è in forte espansione. Stiamo assistendo a una trasformazione sempre più accelerata nel modo in cui mangiamo. Cosa ci riservano i prossimi anni?

 

quota
Non ci sono commenti

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.